Metapia Deep Water eXplorers
Ti stai collegando Al Forum Md-X Unified Team
Metapia Deep Water eXplorers

Training,Exploring and Fun
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
Novembre 2019
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CalendarioCalendario
Ultimi argomenti
» Sono il primo!
Emergenza e pseudo emergenze EmptyGio 06 Set 2018, 18:59 Da Fabio

» Presentazione
Emergenza e pseudo emergenze EmptyMer 20 Ago 2014, 11:32 Da MichelePisanu

» Scooter subacqueo
Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 31 Mar 2014, 19:20 Da ombra

» mi presento
Emergenza e pseudo emergenze EmptyDom 13 Ott 2013, 12:09 Da l.roby

» ...ed ora anche il manifold...
Emergenza e pseudo emergenze EmptyDom 06 Ott 2013, 17:51 Da eve

» nuovo iscritto
Emergenza e pseudo emergenze EmptyDom 22 Set 2013, 13:28 Da Admin

» nuovo iscritto
Emergenza e pseudo emergenze EmptyDom 22 Set 2013, 13:28 Da Admin

» Carlo è qui e vi saluta tutti!
Emergenza e pseudo emergenze EmptyDom 22 Set 2013, 13:27 Da Admin

» ciao a tutti
Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 30 Lug 2013, 22:59 Da Marco V

» Torcia stile DIR
Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 17 Giu 2013, 12:36 Da z.luca

Friends Team TDI/SDI

 

 

Md-X UTeam Magazine


Condividi
 

 Emergenza e pseudo emergenze

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Giancarlo Casale
Admin
Admin
Giancarlo Casale

Maschio
Numero di messaggi : 2141
Età : 58
Data d'iscrizione : 02.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 14:00

Si parla molto ultimamente nell'ambiente Rec di argomenti Tek quali deco/attrezzature/tipi di bombole etc etc...ma non ho mai sentito Argomenti quali procedura di emergenza Vs. Rescue Diver....Questo corso e' molto "preso sotto gamba" dai Diver e secondo me dopo l'open e' quello piu' importante...
Essendo un corso basato principalmente su procedure,esercizi,e teoria...viene un po' snobbato...perche' in questo corso non si insegna andare fondi...ed e' un corso molto duro se e' fatto bene.
Mi rivolgo a tutti naturalmente me compreso che scrivo..ma in caso di emergenza siamo veramente in grado di intervenire?...abbiamo mentalmente quegli shemi impressi affinche' si possa intervenire in modo ragionato e non istintivo? questo ci permette di non creare due situazioni invece di una,ci permette di non creare due incidenti.

In realta se ci si pensa un attimo..la vera emergenza e' la sola situazione di Mancanza d'aria tutto il resto sono "semplicementi situazioni" ed su questo che noi dobbiamo focalizzare la nostra attenzione...per risolvere "lA situazione"..che ne pensate?

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 19:54

La questione è abbastanza complessa per me....e mi sono spesso domandato cosa fare....ora spiego.

Per me personalmente mi sono attrezzato al "meglio", due primi stadi separati con attacco DIN, tappo all'erogatore d'emergenza, fruste robuste, manutenzione e cura.
Poi ho altri ammennicoli d'emergenza, shacker, pedagno sparabile, tabelle, orologio, profondimetro analogico e computer...mi piacerebbe portarmi anche una maschera di emergenza, ma non ho i tasconi :-D

Però...se dovessi trovarmi con un buddy impazzito, uno in emergenza che scalcia e fa casino (come mi è capitato di vedere), non so...non credo di avere il coraggio di avventurarmi ad aiutarlo (quando è capitato si sono lanciate due guide per bloccare la tipa in frenesia)....non per bastardaggine, ma perchè avrei paura di rimetterci io...

Se capita al buddy amico, esperto, che viene a chiederti l'aria, vabbè gli dò l'erogatore di emergenza saliamo insieme a spirale tenendoci per il braccio e guardandoci negli occhi, ecc.

Se uno sta male, penso che mi avvicinerei e dovrei manovrare il suo gav ed il mio per risalire...(ma qui servirebbe il rescue, in effetti!).

Ma la perplessità è....quanti di voi avrebbero il coraggio di soccorrere uno in pieno panico, col rischio di mettere a repetnaglio la propria vita?
Forse non c'entra molto col topic di Giancarlo...ma è una cosa che mi sono chiesto, senza falsi moralismi ed ipocrisie...
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 20:58

A me è successo due volte di dover riportare su un compagno in panico che si dimenava in cerca di aiuto, fortunatamente eravamo in due quindi abbiamo fatto un lavoro di coppia mettendoci ai suoi lati, dopo averlo allontanato due volte perchè molto violento.
Io mi sono posizionato sul suo lato sx e dovevo azionare sia il mio che il suo gav, e devo dire che non è stata un'impresa facile, perchè la "vittima" si era completamente aggrappata tenendoci sotto braccio, con una forza che ci impediva di avere movimenti fluidi, inoltre, con le gambe che continuava a sbattere, urtave di continuo vilentemente le nostre gambe.
Se fossi stato da solo, non credo che sarei riuscito a riportarlo su.
Io ho il bevetto rescue, ma in certe situazio ni ti ci devi trovare, in teoria è facile, ma quando si presenta il problema e devi avere a che fare con un sub "impazzito", posso garantire che non è una bella esperienza, soprattutto a determinate profondità.
Sono daccordo sul fare gli skill, ma la realtà è tutta un'altra storia.
Torna in alto Andare in basso
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 21:13

Nanni, tu chiedi quanti di noi avrebbero il coraggio di soccorrere un sub in panico col rischio di fare la fine del topo.
Io invece farei la domanda inversa, quanti di noi avrebbero il coraggio di abbandonarlo, magari guardandolo andare a fondo, senza cercare di far qualcosa, personalmente, come o gia detto, io istintivamente sono sicuro che non lo farei.
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 21:23

Mmm...cmq pensavo più al sub che corre verso la superfice in preda al panico, più che a quello che affonda, perchè l'"affondante" dovrebbe ricadere nel caso 2, ossia quello svenuto o che si è sentito male...in genere i sub impazziti sono quelli che scalciano per risalire come dei missili....

Detto questo, penso che la subacquea sia un'attività da "sangue freddo" ed estrema razionalità...devi essere in grado di valutare il rischio, capire se e come agire e sempre salvaguardare te stesso....
Cmq personalmente, ragiono così anche per strada...se trovo un'auto in fiamme, che potrebbe esplodere, non mi lancio ad aprire lo sportello per soccorere l'occupante, col rischio che l'auto esploda, così moriamo in due...al max chiamo il 118. L'eroismo è bello, ma è tale, perchè si riesce a venir fuori da situazioni potenzialmente fatali, altrimenti non sarebbe eroismo, ma normale convivenza civile ed umana
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 21:40

Non è sempre come dici, non sempre il sub in preda al panico corre verso la superficie, è normale che se uno si lancia in superficie, cerco di afferrarlo sempre nei limiti delle mie possibilità, devo essere molto vicino a lui, se sono a quaranta metri e vedo che lui è già un bel po su, non sono certo stupido a cercare di ragiungerlo, non ci riuscirei mai e andrei anch'io matematicamente incontro a grossi problemi.
Il discorso sangue freddo non lo applico solo alla subacquea, quello o c'è o non c'è, certamente deve essere sempre accompagnato dal raziocinio, neanch'io mi lancerei su una macchina in fiamme.
Nella subacquea, come nella vita di tutti i giorni, devi essere in grado di valutare il problema e trovare la soluzione, solo che in acqua non hai molto tempo per pensare, devi agire nel più breve tempo possibile e nel migliore dei modi senza farti male e questa capacità si raggiunge solo facendo immersioni nelle condizioni più disparate.
Torna in alto Andare in basso
antonio_alba
Membro Permanente Md-X
Membro Permanente Md-X


Maschio
Numero di messaggi : 206
Età : 50
Data d'iscrizione : 12.01.09

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 21:45

Nannib ha scritto:

Per me personalmente mi sono attrezzato al "meglio", due primi stadi separati con attacco DIN, tappo all'erogatore d'emergenza, fruste robuste, manutenzione e cura.
Poi ho altri ammennicoli d'emergenza, shacker, pedagno sparabile, tabelle, orologio, profondimetro analogico e computer...mi piacerebbe portarmi anche una maschera di emergenza, ma non ho i tasconi :-D
...

il tappo all'erogatore, quale sicurezza ti garantisce? lo usi forse per clippare l'erogatore al jaket?
la meschera di riserva è molto importate, puoi avre tutti gli strumenti ridondanti ma se non li pui vedere?
devi solo sperare nel tuo compagno che si accorga del problema visto che tu non lo puoi vedere.
la seconda maschera puoi indossarla e tenerla abbasata sul collo rivolta dietro la nuca .
cosa pero che se usi un caschetto non pui fare.

di situazini critiche ne ho avute di due tipologie , una pallonata per cui d'istinto sono andato ad riacchiappare il sub, ed in più di qualche occasione sub che erano rimasti a corto di aria , ma la tranquillità degli stessi ha fatto si che tutto andasse sempre per il meglio.
esperienze con sub che si dimenano fortunatamente non me ne sono mai capitate , ma sono del parere che essere preparati ad intervenire su di un compagno dobbiamo esserlo tutti indipendentemente se accompagni da istruttore, o sei accompagnato.
Torna in alto Andare in basso
http://www.ndronico.it
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 21:48

Non credo che quello di cui stiamo discutendo si acquisisca con l'esperienza subacquea, credo che sia un'indole innata, un self-control innato, perchè se non sei in grado di valutare il rischio ed agire di conseguenza velocemente, nella vita capita costantemente di dover valutare queste due variabili, quando guidiamo, quando giochiamo, quando facciamo sport, ecc. ecc.

Questo crea situazioni nelle quali chi rischia di più spesso ha maggiori soddisfazioni, ma vive al limite, chi rischia di meno, è più conservativo, ha meno soddisfazioni ma ha maggiori probabilità di vita.

Penso che ragionino così anche le assicurazioni, se fai una poliza vita e dici che fai subacquea, parapendio, sci fuori pista, ecc. vedi quanto ti fanno pagare...diverso è se dici che giochi solo a bocce Laughing

Non so se sono stato chiaro...è un argomento un pò delicato cyclops
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 21:54

antonio_alba ha scritto:

il tappo all'erogatore, quale sicurezza ti garantisce? lo usi forse per clippare l'erogatore al jaket?

Sì anche...ma anche per limitare un'eventuale auto erogazione, considerando che i miei erogatori non hanno il pre-dive Wink

Citazione :
la meschera di riserva è molto importate, puoi avre tutti gli strumenti ridondanti ma se non li pui vedere?
devi solo sperare nel tuo compagno che si accorga del problema visto che tu non lo puoi vedere.

Ehmm veramente sono in grado di raggiungere tutte le mie cosine solo col tatto, penso che avrei difficoltà solo a sparare il pedagno senza maschera Very Happy


Citazione :
la seconda maschera puoi indossarla e tenerla abbasata sul collo rivolta dietro la nuca .
cosa pero che se usi un caschetto non pui fare.

Grazie! non ci avevo mai pensato...ci proverò alla prossima immersione Wink

Citazione :
esperienze con sub che si dimenano fortunatamente non me ne sono mai capitate , ma sono del parere che essere preparati ad intervenire su di un compagno dobbiamo esserlo tutti indipendentemente se accompagni da istruttore, o sei accompagnato.

E di quello parlavo...coi sub tranquilli non dovrebbero esserci problemi Wink
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 21:54

Condivido tutto tranne che la sicurezza non si acquisisca con l'esperienza, su questa affermazione non mi trovi daccordo.
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 21:57

de vitis ugo ha scritto:
Condivido tutto tranne che la sicurezza non si acquisisca con l'esperienza, su questa affermazione non mi trovi daccordo.

Non ci siamo capiti....non parlavo di sicurezza in sè stessi e sicurezza in immersione, è chiaro che quella si acquisisce con l'esperienza....

Parlavo del binomio valutazione rischio/azione, se dominati più da un certo raziocinio, sangue freddo o dall'istinto, dal testosterone, ecc.
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
antonio_alba
Membro Permanente Md-X
Membro Permanente Md-X


Maschio
Numero di messaggi : 206
Età : 50
Data d'iscrizione : 12.01.09

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 22:03

Citazione :
Ehmm veramente sono in grado di raggiungere tutte le mie cosine solo col tatto, penso che avrei difficoltà solo a sparare il pedagno senza maschera Very Happy .

mi riferivo al fatto di leggere le tabelle o il profondimetro o il computer. Very Happy Very Happy
Torna in alto Andare in basso
http://www.ndronico.it
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 22:05

antonio_alba ha scritto:
Citazione :
Ehmm veramente sono in grado di raggiungere tutte le mie cosine solo col tatto, penso che avrei difficoltà solo a sparare il pedagno senza maschera Very Happy .

mi riferivo al fatto di leggere le tabelle o il profondimetro o il computer. Very Happy Very Happy

Ah bè...mi fermerei, comincerei a shackerare come un pazzo e prima o poi qualche buddy si avvcinerà LOL Very Happy Very Happy

Cmq la maschera di riserva è una santa cosa...
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 22:25

Nannib ha scritto:
de vitis ugo ha scritto:
Condivido tutto tranne che la sicurezza non si acquisisca con l'esperienza, su questa affermazione non mi trovi daccordo.

Non ci siamo capiti....non parlavo di sicurezza in sè stessi e sicurezza in immersione, è chiaro che quella si acquisisce con l'esperienza....

Parlavo del binomio valutazione rischio/azione, se dominati più da un certo raziocinio, sangue freddo o dall'istinto, dal testosterone, ecc.

No Nanni, ci siamo capiti benissimo, quello che hai evidenziato in neretto, a mio avviso è una conseguenza della sicurezza in se stessi, con la pratica affini anche la possibilità di agire al meglio dopo aver valutato il rischio,
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 22:48

daccordo se il rischio/azione riguarda te stesso...ma se riguarda l'interazione con terzi? come fai a valutare?

Come fai a prevedere cosa ti combina un'altra persona? Dovremmo aggiungere delle capacità da judoca oltre che la sicurezza subacquea Very Happy
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 23:00

Nesssuna capacità da judoca, proprio perchè c'è l'imprevedibilità, nel corso rescue ti insegnano varie tecniche per approcciare un sub in panico, come ti insegnano a respingere lo stesso nel momento in cui diventa aggressivo perchè potrebbe strapparti l'erogatore di bocca, potrebbe toglierti la maschera nella foga di aggrapparsi a qualcuno, prima viene la tua sicurezza, se non sei efficente, non puoi portare a termine un salvataggio.
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 23:08

bhè se col rescue si acquisiscono simili capacità...allora abbiamo risposto a Giancarlo...il rescue serve sicuramente e lo metto in agenda Wink
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 23:12

Giancarlo, ho convinto nanni a fare il rescue, voglio la percentuale. Laughing Laughing
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyLun 02 Mar 2009, 23:14

de vitis ugo ha scritto:
Giancarlo, ho convinto nanni a fare il rescue, voglio la percentuale. Laughing Laughing

Ho detto che lo metto in agenda, ma io come agenda uso google calendar ahahahahah
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
Giancarlo Casale
Admin
Admin
Giancarlo Casale

Maschio
Numero di messaggi : 2141
Età : 58
Data d'iscrizione : 02.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 12:23

Nanni aldila' delle agende o agendine...questo e' un punto fondamentale critico nel campo subacqueo...
Io non condivido che le didattiche rilascino brevetti Istruttori ,che devono insegnare il Rescue o stress o di procedure di emergenza con molta facilita' ,questa specialita' o grado o livello e' il punto FONDAMENTALE.
i CORSI RESCUE "per eccellenza" insegnano non solo i cosiddetti skill,ma insegnano come inquadrare il problema e risolverlo applicando gli "SCHEMI di emergenza" ,,,non solo ma l'allievo istruttore o l'allievo diver vengono stressati in acqua affinche' raggiungono un minimo di sicurezza nell'affrontare con preparazione e determinazione un'emergenza...Ed e' un lavoro massacrante per chi lo insegna e chi riceve l'addestramento...!!!!!!!!!

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 12:28

Concordo con quello che hai detto...ma nessuno stava mettendo in dubbio quell'aspetto....si parlava della percezione del rischio e della capacità di reazione del singolo, rispetto a comportamenti aletrati di terzi.

Anche quando si gioca a poker, c'è chi è più conservativo e chi più azzardoso, eppure le regole sono quelle...dipende dal carattere come ci si comporta, in ogni caso un buon addestramento è sicuramente utile king
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
Giancarlo Casale
Admin
Admin
Giancarlo Casale

Maschio
Numero di messaggi : 2141
Età : 58
Data d'iscrizione : 02.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 12:37

Nannib ha scritto:
......si parlava della percezione del rischio e della capacità di reazione del singolo, rispetto a comportamenti aletrati di terzi.

.... king
nO Nanni non concordo su questo punto che poi ci si collega ad un discorso generale ed quello di non rilasciare quel livello di Brevetto se l'utente non ha le capacita' e l'attitudine per farlo...
Quanti Dive master si vedono in giro..ma di dive master non hanno assolutamente niente sia come capacita' acquatiche(da far piangere) sia come cultura subacquea.. Come vedi e' sempre lo stesso problema...

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Torna in alto Andare in basso
WolWerine1970
Aspirante Membro Md-X
Aspirante Membro Md-X
WolWerine1970

Maschio
Numero di messaggi : 15
Età : 49
Data d'iscrizione : 15.01.09

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 15:42

metapiad-X ha scritto:
non solo ma l'allievo istruttore o l'allievo diver vengono stressati in acqua affinche' raggiungono un minimo di sicurezza nell'affrontare con preparazione e determinazione un'emergenza...Ed e' un lavoro massacrante per chi lo insegna e chi riceve l'addestramento...!!!!!!!!!

Concordo.
Ho tenuto uno solo di questi corsi, a quattro allievi.
Volevo farlo bene.
Ritengo di esserci riuscito.
Uno solo di loro mi guarda ancora in faccia, ma solo dopo essere uscito da una reale emergenza.
Forse - e sottolineo forse - è uno dei problemi per cui vedo che lo si fa con un pizzico di "leggerezza"..... fidelity addio, altrimenti?
Mah, non so.
Ogni tanto leggo qualcosa su questo argomento da chi ha appena conseguito il brevetto.... una volta mi hanno risposto "non ci vuole una laurea per prenderlo da dietro" (Giancà.... il sub. Mi sto riferendo a prendere il sub dalla bombola, eh? non serve che censuri Laughing ).
Sarà vero che non ci vuole una laurea, ma quando ho letto quella frase ho sentito freddo....
Torna in alto Andare in basso
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 16:03

Sicuramente ti ha risposto in quel modo perchè non gli avranno fatto fare le prove come si deve, e sicuramente non si sarà trovato in una situazione reale, altrimento non avrebbe detto una simile ca@@ata.
Poi non trascuriamo la componente "rambesca" che il classico e molto diffuso deficiente può avere.
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 16:24

metapiad-X ha scritto:
quello di non rilasciare quel livello di Brevetto se l'utente non ha le capacita' e l'attitudine per farlo...

Appunto! è di questo che parlavo, mentre tante cose si possono imparare, il soccorso, secondo me, ha una componente moooolto attidudinale, non è mera tecnica, ma ci vuole anche coraggio, un pizzico di incoscienza, insomma doti più "umane" che tecniche...anche per questo NON tutti decidono di fare volontariato, medicina o assistenza ai malati...sono cose che prescindono dalla tecnica...ecco tutto Wink
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 16:49

Secondo me stiamo facendo un po di confusione, come può avere un pizzico di incoscienza uno che vuole fare il corso rescue, credo che sia l'esatto contrario, ai medici che fanno volontariato, non mi sognerei di definirli un pizzico incoscienti, forse hanno più coscienza di uno che non lo fa, le doti umane esulano dal contesto subacquea, io parlerei di consapevolezza di ciò che si sta facendo, il corso rescue non lo fai per andare in giro a salvare vite umane, ma solo per essere pronto ad intervenire nel caso in cui ce ne fosse bisogno. Attenzione, potresti essere tu ad aver bisogno di aiuto e allora che fai?
Aspetti che passi di la qualche incosciente? Laughing
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 18:26

Per "pizzico di incoscienza", non intendo cinismo, ma un accettazione di rischio più elevata....

Secondo te rischia di più un chirurgo o un impiegato alle poste? (parlo di rischi fisici per sè e per altri)

Secondo te rischia di più un pilota di rally o un ragioniere?

L'altro giorno parlavo con una baby sitter che fa volontariato ed ha 5 brevetti di soccorso e mi ha detto che quando è andata a S. Giuliano di Puglia, ha rischiato di morire sotto un muro che le stava cadendo addosso mentre soccorreva.....
I pompieri del World Trade Center? dove li vogliamo mettere?

Insomma, credo che se uno vuole fare subacquea prende i brevetti per fare l'immersione, il rescue è un brevetto che non "attira" tantissimi, forse perchè prima della tecnica viene quel...non so come esprimerlo, chiamiamolo "spirito", "senso", bho....che muove alcuni a fare certi mestiere piuttosto che altri...ed il mondo è bello perchè vario! Very Happy

E' chiaro che se mi dovessi trovare in difficoltà, spererei sempre di avere un "medico" nelle vicinanze...ma questa paura non deve necessariamente far di me un medico.... (è un esempio chiaramente).

Cmq, la mia è solo una riflessione non è un'affermazione del vero...sia chiaro Wink
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 18:44

Vedi quanto è difficile capirsi telematicamente?
Quando fai il corso rescue, non lo fai perchè devi girare il mondo alla disperata ricerca di viteda salvare, non possiamo paragonarlo al medico o all'infermiera che fanno quello perchè hanno scelto di farlo ed è solo quello il loro lavoro, il corso si fa per avere più padronanza delle situazioni che ti si possono presentare davanti, forse nella vita non ti capiterà mai di dover fare un salvataggio però, tenendoti allenato, puoi essere l'uomo giusto al momento giusto.
Ripeto, non possiamo paragonare questo, al lavoro dei medici.
Qui parliamo di subaquea e nella maggior parte dei casi ricreativa, non vedo tutti questi rischi a cui può andare incontro un rescue, che non possa avere un advanced.
In ogni caso, non credo che se un tuo compagno ha bisogno di aiuto, ti tiri indietro perchè ti manca quel pizzico di incoscienza e lo lasci al suo destino.
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 18:57

Lo so è dura telematicamente...ma ce la possiamo fare dai Wink

Dunque, sottoscrivo quello che hai appena detto, però come viene percepito il corso rescue dalla gente?

Se viene percepito come una serie di tecniche per soccorere qualcuno, ecco che, forse e dico forse, scattano quei meccanismi che ho descritto nel post precedente....

Se viene percepito come dici tu, allora è una cosa appetibile.

Però in ambedue i casi c'è la frase magica, che potrebbe "danneggiare" la validità del corso:

"forse nella vita non ti capiterà mai di dover fare un salvataggio però, tenendoti allenato, puoi essere l'uomo giusto al momento giusto."

Capito cosa voglio dire? penso di sì....ma comunque mi spiego meglio lo stesso Very Happy
Dunque, imparo mille tecniche, poi non accade per anni niente (per fortuna dico io), chi ha la costanza di "sprecare", alcune sue immersioni al ripasso di certe tecniche? Considera che molti sub, fanno una 30-ina e forse meno immersioni all'anno, specialmente nel periodo estivo, si va coi diving, sempre di fretta...oppure con gli amici, sempre di fretta, perchè magari si deve tornare a casa dalle famiglie, specialmente di Domenica...e vabbè è inutile che mi dilungo, siamo tutti sub qui dentro e sappiamo come vanno le cose... Very Happy Very Happy

Quanti non sanno più vestrisi in acqua, nonostante l'abbiano imparato nel corso? Perchè? Perchè si vestono a terra o sui gommoni, e non ripassano più la tecnica oppure se la sanno fare sono impacciati....

Dunque, spendere soldi, per imparare cose che non userai probabilmente mai, che dimenticherai, che anche se non dimentichi, non sai se avrai il coraggio di applicare nel momento il cui NON è una simulazione....mmm...in questo caso il corso rescue diventa poco appetibile e si preferisce un corso deep, un nitrox, un decompression, ecc. ecc.

Tutto questo non toglie validità al corso rescue, io sottoscrivo quello che hai detto caro Ugo e so che lo farò...è solo una questione di tempo/soldi solo questo, nel mio caso....però cerco di analizzare il comportamento della comunità dei sub e di come vengono percepite alcune cose.
Speriamo di esserci sintonizzati meglio questa volta ;-P
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
Giancarlo Casale
Admin
Admin
Giancarlo Casale

Maschio
Numero di messaggi : 2141
Età : 58
Data d'iscrizione : 02.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 19:14

Nanni , Ugo ha colto l'essenza giusta...perche' ha fatto il suo addestramento e conosce l'argomento.....Cmq Analizziamo i casi che si possono creare :

1) Un sub ha esaurito l'aria (buddy al fianco che sa donare l'erogatore e che gestisce bene la risalita, attraverso il lancio del pallone e risalita corretta)

esercizi interessati:Air share,lancio del pallone,risalite corrette

--------------------------------------------------------------------
2) Un sub Sviene...Buddy al fianco che sa tenere in posizione il sub e mantenendo l'erogatore in bocca risale in superfice corretta gestione dell'esercizio

Esercizi: Posizione corretta del braccio del sub che soccorre, risalite controllate,gestione dell'assetto.
-------------------------------------------------------------------
3) Sub in narcosi......capacita' del compagno di indivisuare i sintomi ed agire a portare il sub in quote inferiori e stargli vicino tramite contatto e darsi gli OK drunken
--------------------------------------------------------------------
4) Sub panico attivo Pallona....difficile da controllarlo e stargli dietro,

5) Sub in stato normale ma sta pallonando se il compagno e' vicino lo si puo' controllare riportandolo in quota

6) Sub Panico attivo per problemi vari e di dimena ,,,in questo caso se il sub e' preparato e conosce le tecniche riesce a bloccarlo e a gestire il problema...

alcuni esempi che possono succedere in immersione...ma paradossalmente la maggior parte dei problemi sono in superfice....anche qui ci sono le tecniche di bloccaggio e calmare il mal capitato....

Come dice Ugo non siamo degli eroi ma le tipologie si possono risolvere con una buona preparazione ed esperienza senza essere dei rambo...

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Torna in alto Andare in basso
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 19:18

Si che ce la facciamo. Laughing
Cominciamo.
Se uno fa una trentina di immersioni l'anno, e le fa solo con il diving, non è interessato al corso rescue perchè, nella peggiore delle ipoptesi c'è sempre la guida, io pago e non devo avere problemi.
Se invece fai immersioni come me almeno una volta a settimana in coppia e nei laghi, dove il freddo si fa sentire, non ti nascondo che avere al mio fianco un sub preparato non mi dispiacerebbe affatto, ecco perchè in determinate situazioni il corso è utile.
Certamente non passo ogni mia immersione a fare prove di salvamento, oltre alla prova fisica ci sta la prova mentale e quella letta sui libri, certamente le ultime due non sopperiscono alla prima che rimane sempre e soltanto la più efficace per rimanere allenati.
Se non fai mai lo svuotamento della maschera, cosa che ti insegnano al corso open, se per un qualsiesi motivo ti si allaga in immersione, credi di cavartela senza problemi?
Non credo che uno che vuole andare sott'acqua e già queto denota una certa dose di "coraggio", si spaventi nel dover affrontare una situazione di pericolo.
Lo spendere soldi su cose che non userai mai, non lo condivido, credo che se tutti lo facessere ci sarebbero più sub preparati agli imprevisti, più attenti e, di conseguenza diminuirebbero gli incidenti.
Nanni scusami se non ho rispettato un ordine nel risponderti.


Ultima modifica di de vitis ugo il Gio 05 Mar 2009, 00:01, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Giancarlo Casale
Admin
Admin
Giancarlo Casale

Maschio
Numero di messaggi : 2141
Età : 58
Data d'iscrizione : 02.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 19:23

Nannib ha scritto:
omissis....mmm...in questo caso il corso rescue diventa poco appetibile e si preferisce un corso deep, un nitrox, un decompression, ecc. ecc.

;-P
Nanni aspetta il decompression prevede che tu abbia il rescue...se no non accedi...ed e' normale che sia cosi'...
Il deep o il nitrox sono corsi di livello inferiore ...rispetto al rescue (LIVello 3) o (3 Grado)...

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 19:29

Bene ci stiamo avvicinando... Very Happy
Lo svuotamento maschera non lo dimentichi mai, perchè in immersione spesso capita che devi svuotare, così come tante altre manovre "compagne" di immersioni....

Ti ho fatto l'esempio della vestizione in acqua...quella è la tipica cosa, che teoricamente conosci, ma che praticamente perdi la manualità....

Se non ri-simuli, come tu hai detto, costantemente, le manovre che ha scritto Giancarlo, come pensi di poterle attuare su uno in difficoltà reale? Col rischio di far male a lui ed a te stesso, perchè sei impacciato?

Tu dirai allora: "allenati!!!", vero....però la realtà dei due amici che vanno al lago da soli, con tutto il tempo e le bombole del mondo è diciamo abbastanza di nicchia rispetto alla "massa subacquea", che va di fretta e in gruppi eterogenei...

Ecco perchè io ficcherei il rescue come modulo obbligatorio già nell'Open, così da costringere tutti a conoscere le manovre d'emergenza i base.

A me quando feci il Padi Scuba Diver (12m accompagnato), in Jamaica, seguii il corso in inglese, in un villaggio, pensa te...mi insegnarono anche qualche manovra d'emergenza, tipo trainare dalla rubinetteria, spingere dalle pinne, risalita in due a spirale, scambiarsi l'erogatore, insomma fui soddisfatto di aver imparato almeno quelle 4 cose....chissà se lo insegnano anche in Italia...bho?
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 19:32

metapiad-X ha scritto:
Nannib ha scritto:
omissis....mmm...in questo caso il corso rescue diventa poco appetibile e si preferisce un corso deep, un nitrox, un decompression, ecc. ecc.

;-P
Nanni aspetta il decompression prevede che tu abbia il rescue...se no non accedi...ed e' normale che sia cosi'...
Il deep o il nitrox sono corsi di livello inferiore ...rispetto al rescue (LIVello 3) o (3 Grado)...

Veramente sul mio brevetto SSI Advanced con 4 specialità (deep, night, boata e search&recovery) c'è scritto TERZO LIVELLO, quindi quel brevetto è pari grado al rescue? chiedo da ignorante Smile
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 19:36

Scusami hai ragione lo svuotamento ti viene naturale farlo, mi riferivo al cambio della maschera in immersione.
Per quel che riguarda l'immergersi al lago, io vivo quella realtà per questo ho voluto prendere anche questo brevetto.
In ogni caso credo che se uno ha voglia di "crescere" per affacciarsi poi alla subaquea tecnica, il corso rescue debba essere una tappa obbligatoria.
Torna in alto Andare in basso
Giancarlo Casale
Admin
Admin
Giancarlo Casale

Maschio
Numero di messaggi : 2141
Età : 58
Data d'iscrizione : 02.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 19:43

Nannib ha scritto:
metapiad-X ha scritto:
Nannib ha scritto:
omissis....mmm...in questo caso il corso rescue diventa poco appetibile e si preferisce un corso deep, un nitrox, un decompression, ecc. ecc.

;-P
Nanni aspetta il decompression prevede che tu abbia il rescue...se no non accedi...ed e' normale che sia cosi'...
Il deep o il nitrox sono corsi di livello inferiore ...rispetto al rescue (LIVello 3) o (3 Grado)...

Veramente sul mio brevetto SSI Advanced con 4 specialità (deep, night, boata e search&recovery) c'è scritto TERZO LIVELLO, quindi quel brevetto è pari grado al rescue? chiedo da ignorante Smile

NO IN SSI LO STRESS E RESCUE E' UNA SPECIALITA' DI GRADO SUPERIORE
CHE PERO' SE DEVI FARE IL DIVECON DIVENTA OBBLIGATORIA INSIEME ALLE 4 SPECIALITA' BAGNATE PIU' LA SPECIALITA' aTTREZZATURA

Mi spiego meglio le specialita' sono di 2 livello ma se tu ne prendi 4 formi l'ADvanced open water che e' di terzo livello...ma perche' hai 4 specialita' il vero grado 3 e' lo stress e rescue

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Torna in alto Andare in basso
WolWerine1970
Aspirante Membro Md-X
Aspirante Membro Md-X
WolWerine1970

Maschio
Numero di messaggi : 15
Età : 49
Data d'iscrizione : 15.01.09

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 22:31

Nannib ha scritto:

A me quando feci il Padi Scuba Diver (12m accompagnato), in Jamaica, seguii il corso in inglese, in un villaggio, pensa te...mi insegnarono anche qualche manovra d'emergenza, tipo trainare dalla rubinetteria, spingere dalle pinne, risalita in due a spirale, scambiarsi l'erogatore, insomma fui soddisfatto di aver imparato almeno quelle 4 cose....chissà se lo insegnano anche in Italia...bho?
Sì, lo si fa (spero tutti) e fin qui descrivi procedure per prestare aiuto ad un sub in affanno/difficoltà ed un pizzico di air sharing..... il tutto senza sale.
Sale = strizza.
Nannib ha scritto:

Ecco perchè io ficcherei il rescue come modulo obbligatorio già nell'Open, così da costringere tutti a conoscere le manovre d'emergenza i base.
Hehehe..... 'nsomma.....
Scusa la crudità, però finchè si accettano persone che non sanno nuotare tanto ci sono il GAV e le pinne.... cheijefai?
Insegni che? Le manovre di disimpegno da un sub impanicato?
Uhmmmm..... la vedo dura.

Anche perchè un corso S&R dura un pochetto....
Torna in alto Andare in basso
Nannib
Md-X member
Md-X member
Nannib

Maschio
Numero di messaggi : 136
Età : 49
Data d'iscrizione : 28.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 22:39

WolWerine1970 ha scritto:

Scusa la crudità, però finchè si accettano persone che non sanno nuotare tanto ci sono il GAV e le pinne.... cheijefai?
Insegni che? Le manovre di disimpegno da un sub impanicato?
Uhmmmm..... la vedo dura.
Anche perchè un corso S&R dura un pochetto....

Oh ma quei giamaicani dovevano essere veramente bravi allora, ricordo che prima di accettare i corsisti ci fecero fare, mi sa 4 vasche (o di più? non ricordo) da 25 metri a nuoto senza fermarsi...da essere in 12 rimanemmo in 6, poi quelli che andarono in panico per lo svuotamento maschera furono mandati, alla fine rimanemmo in 4 Very Happy

Vedi e poi parlano male di PADI e delle didattiche commerciali Very Happy
Torna in alto Andare in basso
http://www.nannibassetti.com/dblog
Giancarlo Casale
Admin
Admin
Giancarlo Casale

Maschio
Numero di messaggi : 2141
Età : 58
Data d'iscrizione : 02.12.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 22:43

Nannib ha scritto:
WolWerine1970 ha scritto:

Scusa la crudità, però finchè si accettano persone che non sanno nuotare tanto ci sono il GAV e le pinne.... cheijefai?
Insegni che? Le manovre di disimpegno da un sub impanicato?
Uhmmmm..... la vedo dura.
Anche perchè un corso S&R dura un pochetto....

Oh ma quei giamaicani dovevano essere veramente bravi allora, ricordo che prima di accettare i corsisti ci fecero fare, mi sa 4 vasche (o di più? non ricordo) da 25 metri a nuoto senza fermarsi...da essere in 12 rimanemmo in 6, poi quelli che andarono in panico per lo svuotamento maschera furono mandati, alla fine rimanemmo in 4 Very Happy

Vedi e poi parlano male di PADI e delle didattiche commerciali Very Happy
Aho non e' che erano DIR travestiti.... geek

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Torna in alto Andare in basso
de vitis ugo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
de vitis ugo

Maschio
Numero di messaggi : 714
Età : 55
Data d'iscrizione : 30.11.08

Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze EmptyMar 03 Mar 2009, 23:52

Oppure si erano fumato tutto il programma padi. Laughing
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Emergenza e pseudo emergenze Empty
MessaggioTitolo: Re: Emergenza e pseudo emergenze   Emergenza e pseudo emergenze Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Emergenza e pseudo emergenze
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Metapia Deep Water eXplorers  :: Sezione Immersioni Base :: FORUM - Subacquea Ricreativa-
Vai verso: